Cookie

Nella locandina allegata è riportato il calendario degli appuntamenti per i volontari Caritas diocesana e parrocchiale. Il corso è aperto sia a coloro che desiderano iniziare la collaborazione, sia come formazione per coloro che già svolgono il servizio. La prima data è il 22 novembre alle 15:30 nell'aula convegni del seminario di Avezzano


Sono aperte le iscrizioni per l'anno pastorale 2019/2020 al Coro diocesano dei Marsi
da lunedì 11 novembre 2019 a sabato 7 dicembre 2019

L'invito è rivolto a quanti desiderano compiere un cammino di fede attraverso la musica. Coloro che desiderano preiscriversi al Coro diocesano dei Marsi possono presentarsi direttamente a don Franco Tallarico presso la parrocchia di San Giovanni in Avezzano, oppure rivolgersi al direttore don Andrea De Foglio all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure cliccare sul link in fondo alla pagina.
Sono richieste:

  • buona intonazione;
  • età non superiore ai 65 anni e non inferiore ai 16 anni;
  • risedere nel territorio della diocesi di Avezzano ed essere in grado di garantire la presenza stabile a prove e impegni del Coro;
  • condivisione dei valori e del fine spirituale e culturale del Coro diocesano dei Marsi

L’attività del Coro inizia, per l’anno pastorale 2019/2020, nel mese di dicembre e si conclude nel mese di giugno.
Il Coro diocesano è sempre in accordo con l’Orchestra diocesana, che ha un suo organico e una sua struttura guidato e preparato da un suo direttore.
Le prove ordinarie: ogni prova inizia e si conclude con un momento di preghiera comunitaria. Possono essere previste prove supplementari a cui i coristi sono egualmente tenuti a partecipare.
Le iscrizioni si aprono ogni anno durante il primo mese di attività. L'età massima per essere ammessi è 65 anni, salvo eccezioni autorizzate dal direttore. L’ingresso al Coro è subordinato ad un’audizione. L'iscrizione dei nuovi coristi si formalizza dopo che essi hanno partecipato – dall’inizio delle prove – alle prove propedeutiche dedicate ai nuovi entrati. Coloro che risultano già cantori di un altro coro possono iscriversi ugualmente.
La partecipazione alle celebrazioni o a eventuali concerti particolare rilevanza è subordinata alla partecipazione ad almeno il 70% delle prove previste in preparazione degli stessi. Tale presenza viene verificata attraverso gli appositi fogli delle firme. Tuttavia, in caso di necessità, i responsabili si riservano di convocare coloro che – grazie alle proprie competenze musicali e capacità canore – possono garantire la migliore riuscita degli eventi.
Momenti cardine della vita comunitaria del coro saranno alcuni momenti di preghiera, soprattutto nei tempi forti dell'anno liturgico, guidati dai sacerdoti dell’Ufficio liturgico diocesano. La preghiera è, infatti, l'origine del servizio e della crescita spirituale comunitaria della realtà del Coro, così come di ogni realtà analoga e cristianamente ispirata.
A seguito di atteggiamenti gravemente sconvenienti e incompatibili con la vita corale, il direttore può decidere l'allontanamento – temporaneo o definitivo – di uno o più componenti dal Coro.


Clicca qui per inviare la tua richiesta di iscrizione

In occasione della commemorazione del venerabile don Gaetano Tantalo, la Diocesi dei Marsi vuole ricordare questo nostro sacerdote, uomo di profonda fede e grande carità. Tra gli eventi in calendario domenica 10 novembre alle 15:30, presso la chiesa Madonna delle Grazie di Villavallelonga, la santa Messa presieduta dal vescovo Pietro Santoro. Martedì 12 novembre alle 21:00, nella parrocchia di San Pietro in Tagliacozzo, la celebrazione del transito del venerabile don Gaetano Tantalo, presieduta da don Stefano De Rubeis, parroco di san Martino in Forcella (Teramo). Sempre nella chiesa di San Pietro, mercoledì 13 novembre alle 18:00, la solenne celebrazione presieduta dal benedettino dom Mauro Meacci, abate di Subiaco.
Gli ultimi appuntamenti, organizzati da don Ennio Grossi, in qualità di vice postulatore, saranno nella giornata di sabato 16 novembre. La mattina alle 10:30 presso la sala consiliare del Comune di Tagliacozzo, e il pomeriggio alle 15:30 presso la chiesa della Madonna delle Grazie di Villavallelonga, la conferenza della dottoressa Giovanna Brizzi sul tema Dalla venerabilità alla beatificazione: l’attesa operosa del popolo di Dio.

Don Gaetano Tantalo nasce a Villavallelonga il 13 febbraio 1905 e muore il 13 novembre del 1947 a Tagliacozzo, a soli 42 anni, consumato dalla malattia, ma anche dal suo struggente amore per il prossimo e il Signore. Il 6 aprile del 1995, don Gaetano Tantalo è stato proclamato venerabile: con un decreto, sono state riconosciute e dichiarate a don Gaetano la vita santa e l’eroicità delle virtù. Chiunque avesse notizia di fatti ritenuti eccezionali e senza spiegazione scientifica, ne invii immediatamente relazione scritta e documentata al vice postulatore, don Ennio Grossi, presso la Curia di Avezzano. Si possono ricevere informazioni, libri e biografie di don Gaetano Tantalo direttamente presso gli uffici della Curia di Avezzano in corso della Libertà 54 (0863 413827).

La popolazione tutta è invitata a partecipare agli eventi.


Clicca qui per altre informazioni sul venerabile don Gaetano Tantalo

Dalla Caritas e dal Centro famiglia Amore e vita riceviamo le informazioni di una nuova iniziativa a sostegno delle donne vittime di violenza.
L’iniziativa Incontrarsi per rinascere, finanziata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dalla Regione Abruzzo, mira a favorire un reale reinserimento sociale delle donne immigrate vittime di tratta e di violenza e che hanno trovato rifugio e supporto in strutture dedicate presenti nel territorio della Marsica. Ovviamente i processi di inserimento sociale comportano delle criticità che spesso contraddistinguono le loro condizioni di vita e producono emergenze di varia natura che necessariamente devono essere affrontate in maniera organica.
Il progetto si propone quindi di contrastare le condizioni di criticità e svantaggio delle donne vittime di tratta e violenza di genere attraverso un’azione di orientamento e di esperienza lavorativa concreta. A tal fine saranno organizzati corsi di formazione per rafforzare e migliorare la comprensione della lingua italiana, laboratori di economia domestica ed educazione sanitaria, che consentiranno l’uscita dall’isolamento e offriranno strumenti per orientarsi e sperimentarsi nel contesto quotidiano.
Obiettivo prioritario dell’intervento è quello di far uscire dalla condizione di isolamento le donne vittime di tratta e di violenza si trovano a vivere, e di provvedere a facilitare il loro inserimento nel mercato del lavoro, e in generale nel contesto sociale, attraverso l’attivazione di una rete che coinvolgerà soggetti operanti nel settore sociale, sanitario, formativo e del lavoro.
Inoltre le attività progettuali sosterranno la creazione di nuove reti e il potenziamento di quelle già strutturate in ambito locale, nell’ottica di integrazione dei servizi offerti alle donne vittime di violenza e diffusione di buone prassi attraverso il monitoraggio degli stessi servizi offerti.
Il progetto, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dalla Regione Abruzzo, è possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione amici dell’Oasi Madre Clelia (capofila del progetto), dell’Associazione ContamInAzione, del Centro famiglia Amore e vita, di SGI società cooperativa impresa sociale, della Caritas diocesana di Avezzano, del Comune di Avezzano e della Comunità montana Montagna Marsicana.


Iscriviti alla newsletter