Cookie

L'invito di papa Francesco: contro la pandemia la recita del Padre nostro con tutti i cristiani del mondo. L'appuntamento è per mercoledi 25 marzo alle ore 12:00.
«In questi giorni di prova, mentre l’umanità trema per la minaccia della pandemia, vorrei proporre a tutti i cristiani di unire le loro voci verso il cielo». Questo l’appello del papa, che ha invitato «tutti i capi delle Chiese e i leader di tutte le comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio onnipotente, recitando contemporaneamente la preghiera che Gesù nostro Signore ci ha insegnato». «Invito dunque tutti a farlo parecchie volte al giorno, ma tutti insieme recitare il Padre nostro mercoledì prossimo 25 marzo a mezzogiorno». La proposta nel dettaglio: «Nel giorno in cui molti cristiani ricordano l’annuncio alla Vergine Maria dell’incarnazione del Verbo, possa il Signore ascoltare la preghiera unanime di tutti i suoi discepoli che si preparano a celebrare la vittoria di Cristo risorto»


 

Iscriviti alla newsletter